Brandi: Dopo il 16 aprile i COMITES vanno in tilt!

Juan Pedro Brandi, Segretario Generale di Pluritalia, membro del COMITES di La Plata, avverte che il rinvio delle elezioni mette i Comitati in una situazione di incertezza anche dal punto di vista operativo.

“Se nei prossimi tre mesi l’elezione non viene fatta, i Comitati degli italiani all'estero (COMITES) del mondo andrebbero in tilt.” E’ quanto avverte Juan Pedro Brandi consigliere del Comites di La Plata, segretario generale della lista Pluritalia e dirigente dei marchigiani dell’Argentina.  Brandi, che è anche membro della Giunta esecutiva di FEDITALIA, fa notare che la legge n. 286/2003 sancisce che i consiglieri dei Comites restano in carica cinque anni e sono rieleggibili solo per un periodo massimo di due mandati consecutivi. “Il Regolamento di attuazione, cioè il Decreto n.395/2003 – sottolinea -  chiarisce che il quinquennio della legge decorre dalla data stabilita per le votazioni. Per il fatto che l’ultima elezione dei COMITES è stata stabilita il 17 aprile 2015, nel prossimo 16 aprile 2020 conclude il quinquennio. Se le elezioni sono rinviate dal decreto-legge “milleproroghe” al 2021, cosa accadrebbe?”, si domanda il consigliere del Comites platense. 

“Lo stesso Regolamento di attuazione – continua Brandi -  stabilisce che il Comitato resta in carica fino alla prima riunione del successivo, limitandosi dopo la scadenza del quinquennio al compimento degli atti urgenti e improrogabili. Chi stabilisce l’urgenza? Un parere per il contributo scolastico sarà urgente”? Forse sì. Una missione di commissione? Forse no. Si potrebbero spendere i fondi del MAE senza l’urgenza e l’improrogabilità? I Bilanci preventivi 2020 approvati nel 2019 saranno tutti ‘fuori della realtà’?”

“Tante domande, poche risposte. Anche se i componenti restano in carica, anche se i COMITES resteranno aperti, lo scenario sarà di grande incertezza. Il sistema va in tilt,” conclude Brandi.

 

Leggi anche:

2021: Rinviate all'anno prossimo le elezioni per il rinnovo dei Comites

Elezioni Comites, Merlo: Rinvio inevitabile, ci sono due referendum