L'Argentina di origine italiana

ARCHIVIO

14-03-2007 - Archivio

Mercoledì prossimo riunione a Buenos Aires dei delegati del CONI all’estero

 Sarà presieduta da Daniela Drago, responsabile della Promozione dello Sport del Comitato Olimpico Nazionale Italiano. 

LEGGI TUTTO
09-03-2007 - Archivio

Pié de página

Tribuna Italiana - Tutti i diritti riservati - Hipólito Yrigoyen 986 6º Piano - Tel/fax: (54-11) 4330-0977/78

email: info@tribunaitaliana.com.ar / tribunaitaliana@redesdelsur.com

LEGGI TUTTO
08-03-2007 - Archivio

Un intervento del senatore Pallaro ha sbloccato i fondi per l’assistenza

Sen. Luigi Pallaro

A Buenos Aires i connazionali rischiavano di rimanere senza assistenza nè sussidi Un intervento del sen. Luigi Pallaro, presso il Vice ministro agli Esteri

LEGGI TUTTO
07-03-2007 - Archivio

Più vicina la discussione in Parlamento della nuova legge di cittadinanza

Il progetto prevede il riacquisto della cittadinanza da parte dei discendenti delle donne italiane che la persero per matrimonio con uno straniero prima del 1948. Dovrebbe prevedere inoltre il riacquisto da parte degli italiani costretti, per ragioni di lavoro, a prendere la cittadinanza di uno Stato straniero.

LEGGI TUTTO
07-03-2007 - Archivio

La Tribuna cartacea riprende la frequenza settimanale

Caro Lettore,

riprendiamo oggi la frequenza settimanale, dopo la pausa estiva. Per chi non avesse ricevuto tutti i numeri, la TRIBUNA ITALIANA è uscita nel mese di gennaio i giorni 3, 10 e 17 e nel mese di febbraio i giorni 7 e 21. Durante questo periodo non sono stati pochi gli amici abbonati che ci hanno telefonato comunicando di non aver ricevuto una o più copie, così come anche alcuni tra quelli che comprano il nostro settimanale all’edicola, ci hanno fatto sapere che il giornalaio non aveva ricevuto la TRIBUNA. Purtroppo sono problemi che si producono ogni tanto. Per i primi, gli abbonati, oltre a mandare un’altra copia, come facciamo ogni volta che ci telefonano, reclamiamo all’ufficio postale della zona, ma a volte non riusciamo ad ottenere risposte soddisfacenti. Agli altri, cioè a chi compra il giornale all’edicola, chiediamo un favore e cioè di chiedere al giornalaio indirizzo e "número de recorrido" e il "número de paquete", perché così possiamo reclamare al distribuitore.

LEGGI TUTTO
07-03-2007 - Archivio

Una positiva visita a Buenos Aires di Enrico Paolini vice presidente della Giunta Regionale d’Abruzzo

L’ultimo incontro del Vice presidente della Giunta Reginale d’Abruzzo con i dirigenti della Camera di Commercio Abruzzese a Buenos Aires. Da sinistra il segretario generale della Camera Walter Ciccione, il vice presidente della Regione Abruzzo dott. Enrico Paolini, il presidente della Camera Giuseppe Russo e il vicepresidente Alberto Alberici

Invitato dalla camera di commercio abruzzese, è un esperto di turismo e anche vicepresidente dell’ENIT

LEGGI TUTTO
07-03-2007 - Archivio

Crisi: due settimane?... Noi, Sanremo e i neri...

Mario BastiPer due settimane, il tema d’obbligo di tutta la stampa, la radio, la tv dell’Italia é stato, ogni giorno, la crisi politica apertasi con le dimissioni del governo Prodi, per una serie di importanti questioni, alcune delle quali si discutono da quando Prodi e tutta la sua coalizione sono stati eletti, cioè dall’aprile 2006: altro che due settimane! Questioni importanti non solo obiettivamente, ma anche e soprattutto perchè, a rigor di termini, la maggioranza che esprime e sostiene il governo Prodi, non è una, ma due pur se ufficialmente si chiamano e costituiscono l’Unione. Una maggioranza o, per essere piú precisi, una parte di essa é quella dei comunisti, verdi, radicali e altri estremisti che in sostanza vogliono rivoluzionare il Paese, trasformandolo in uno ben diverso. L’altra parte della maggioranza, punta invece a riforme che considera evoluzioni, in politica, economia, società, cultura, etica e ne fanno parte i partiti di sinistra ma moderati: Democratici di sinistra, Margherita, Udeur, socialisti ed altri; fra gli uni e gli altri una dozzina di partiti grandi e piccoli, che costituiscono "l’Unione", ma ogni giorno dimostrano di non essere affatto uniti e di volere ognuno una Italia dal volto diverso,come lo hanno dimostrato anche le votazioni dei giorni scorsi in Parlamento. Perciò non ci si può meravigliare - sebbene creda che succede solo in Italia -che le manifestazioni popolari di protesta per le questioni in discusssione - Afghanistan, Tav, Vicenza, pensioni ecc. non le organizzino Berlusconi, Bossi, Fini, o Casini, cioè quelli dell’opposizione, ma gli insofferenti rivoluzionari e riformisti dell’Unione, le varie anime dei comunisti e compagni!.

LEGGI TUTTO
07-03-2007 - Archivio

Questa volta Prodi si è ricordato di noi

Marco BastiContrariamente a quanto avvenne in occasione del suo insediamento, nel mese di maggio, questa volta il capo del governo Romano Prodi si è ricordato delle comunità degli italiani residenti all’estero. "Il nostro impegno in campo internazionale – ha detto il premier nella sua relazione al Senato - non sarebbe completo se non menzionassimo l’impegno per sostenere e valorizzare il patrimonio rappresentato dalle comunità italiane nel mondo. Un patrimonio che pochi altri paesi possono vantare, ma che noi tutti, nei decenni scorsi, abbiamo largamente trascurato. La presenza, per la prima volta in questo Parlamento, di senatori e deputati eletti all’estero è il segno felice di un’inversione di tendenza che dobbiamo onorare e che noi onoreremo." Una novità rispetto al precedente discorso, che era già stata anticipata con il riferimento fatto alle comunità italiane all’estero nel famoso "dodecalogo" che ha fatto firmare ai suoi soci dell’Unione, prima di accettare di ritornare in Parlamento (leggi a pagina 3).

LEGGI TUTTO
06-03-2007 - Archivio

L’on. Ricardo Merlo presenta due emendamenti alla legge di cittadinanza

On. Ricardo Merlo

ROMA\ aise\ - Ricardo Merlo, deputato eletto in Sud America nella lista Aisa e confluito nel Gruppo Misto della Camera,

LEGGI TUTTO